Shiatsu

Shiatsu

Nella vita di tutti i giorni, lo stress, i traumi (non solo fisici) e i condizionamenti in generale, possono modificare o impedire il libero fluire di energia (Ki/Qi) e quindi alterare il nostro benessere. Lo shiatsu è un’antica Arte per la Salute giapponese che, come l’agopuntura, stimola ed riequilibra l’energia del corpo tramite l’uso di pressioni naturali sui meridiani e su aree riflesse del corpo. Le pressioni vengono esercitate lungo le linee dei Meridiani energetici,canali che veicolano il Ki/Qi (tradotto comunemente come Energia Vitale) con pollici, palmi delle mani, gomiti e ginocchia

I Benefici dello Shiatsu

I benefici dello shiatsu si manifestano a diversi livelli: fisico, psico-emozionale ed energetico.  Dopo una seduta di shiatsu si avverte una sensazione di tranquillità e benessere generale. I benefici si evidenziano particolarmente sul sistema nervoso. Le pressioni vengono ricevute dalla pelle, importante organo di senso sviluppatosi dallo stesso foglietto embrionale da cui ha avuto origine il sistema nervoso, e per mezzo di queste, l’operatore professionista è in grado di effettuare azioni di sedazione o tonificazione dove è necessario. Quindi è utile per mantenere il giusto distacco e trovare quella centratura necessaria per non lasciarsi coinvolgere dagli effetti negativi dello stress. lo shiatsu stimola altresì la produzione di endorfine, sostanze prodotte dal sistema nervoso centrale e da altre aree corporee (surrenali, ipofisi, ecc). Le stesse influenzano diversi aspetti biologici tra cui la termoregolazione, la produzione ormonale, la reazione allo stress, il controllo dell’appetito, la funzionalità del tratto gastrointestinale e, in assoluto, intervengono nella sedazione del dolore.

Shiatsu

La pelle, la muscolatura e l’ apparato osteo-articolare beneficiano dello shiatsu che attiva una migliore irrorazione sanguigna, una ottimale ossigenazione e permette una sana distensione muscolare. Il benessere è generale. Anche altri apparati trovano grande giovamento: migliora infatti la digestione, l’ eliminazione delle tossine e quindi, gli organi emuntori come fegato, reni ed intestino, stimolati dolcemente dalle pressioni shiatsu sui canali e punti di loro appartenenza, possono svolgere adeguatamente la loro funzione. Effetti positivi si manifestano anche a livello respiratorio permettendo anche una miglior ossigenazione a beneficio dell’organismo stesso. Come esposto inizialmente, i benefici non sono solo fisici, lo shiatsu considera la persona nella sua totalità e per la Medicina Tradizionale Cinese agli organi corrispondono emozioni. Quindi persone che vivono stress, paure, ansia e depressione, possono trovare grande giovamento nello shiatsu. Quest’Arte completamente naturale aiuta ad attivare le capacità di auto guarigione dell’individuo a tutti i livelli per mezzo dell’ armonico fluire dell’ energia vitale.  Un aspetto importante è quello preventivo, ricevere regolarmente trattamenti shiatsu aiuta le persone nel mantenere l’equilibrio psico-fisico ottimale.

E PER I BAMBINI?

Shiatsu prenatale! La sequenza seguita, i meridiani scelti e i punti da trattare dipendono direttamente dall’osservazione. Comunque, le tecniche e la sequenza si possono grosso modo, schematicamente e artificialmente suddividere in:

  • presa di contatto
  • mobilizzazione articolare (apertura dei cancelli)
  • Shiatsu propriamente detto

La presa di contatto ha bisogno di tempo.  È un momento conoscitivo, rassicurante in quanto serve a farsi conoscere e a conoscere. Consiste nel toccare il bambino in modo delicato ma sicuro. In modo da dare tempo al bambino di conoscere una mano che lo tiene e gli sta vicino ascoltandolo, gli dà calore e niente altro. Questo, per il bambino è liberatorio. Ma già dal secondo giorno, quando si sente toccare nello stesso modo, rilassa le spalle e approfondisce la respirazione. Il suo tempo di apprendimento e di riconoscimento è molto rapido:  il bambino riconosce il contatto, abbandona lo stato di allerta, si fa osservare e mostra i suoi bisogni.

QUAL È L’OBIETTIVO

L’obiettivo è quello di permettere al bambino di crescere nelle migliori condizioni psicofisiche aiutandolo ad attivare le  proprie capacità di auto guarigione.  Oltre a questo possiamo offrirgli un’esperienza di contatto e vicinanza. Forse anche l’opportunità di rielaborare – senza parole – delle brutte esperienze che non hanno avuto parole. Una delle caratteristiche dei bambini prematuri è quella di essere ipereccitabili. Con lo Shiatsu gli offriamo la possibilità di sperimentare che è possibile non stare sempre in ansia, sempre sul “chi va là” e sulla difensiva. Perché non sempre c’è qualcosa che li minaccia. Tenendolo gli offriamo un contatto, un sostegno, l’opportunità di rilassarsi e quindi di disattivare il suo ki difensivo. Tenendolo si stabilisce un contatto che gli  permetterà  di crescere e svilupparsi. Di schiudersi come un bocciolo al sole.

PERCHE’ INSEGNARLO ALLE MAMME E AI PAPA’

Perché possano continuare a fare lo Shiatsu anche a casa e perché le mamme, imparando a toccare il proprio figlio, acquistano fiducia, si tranquillizzano e sperimentano che il loro figlio non è così facilmente frangibile.